Risotto alla zucca

Il risotto alla zucca è un risotto tipico dell’autunno e della tradizione italiana. Il delicato sapore della zucca si sposa alla perfezione con la sapidità della scamorza conferendo a questo risotto un sapore unico e tutto da provare

Ingredienti

  • 320 gr di riso
  • 320 gr di polpa di zucca
  • 1 l di brodo vegetale
  • mezzo bicchiere di vino bianco secco
  • 50 gr di scamorza affumicata
  • 100 gr di parmigiano reggiano
  • burro
  • cipolla tritata
  • sale e pepe

Tempi di Preparazione

  • Tempo Preparazione:
  • Tempo Cottura:
  • Dosi:
    4 Persone
  • Difficolta':
    Impegnativa
  • Costo:
    Medio

Preparazione

Private della buccia la zucca e tagliate a brunoise (a dadini piccoli) la polpa. Cuocetela in padella solo con qualche cucchiaio di olio, lasciandola leggermente croccante.

In un tegame dai bordi alti fate soffriggere della cipolla con qualche noce di burro. Appena la cipolla comincerà ad imbiondire, fate tostare il riso. La tostatura dura qualche minuto, va fatta a fuoco alto e termina quando il chicco diventa bello lucido. Mescolate bene il riso durante la tostatura e al termine salatelo.

Sfumate col vino bianco a fuoco alto. Non appena l’alcol del vino sarà evaporato, abbassate la fiamma e aggiungete il brodo, precedentemente portato ad ebollizione, fino a coprire completamente il riso. Aggiungete anche 3/4 della zucca precedentemente cotta tagliata a dadini.

Da questo momento comincia la cottura del riso, che varia a seconda della qualità scelta. Il consiglio è di utilizzare un superfino.

Durante tutta la cottura del riso, mescolate di tanto in tanto e aggiungete il brodo che via via evaporerà, affinchè non risulti mai scoperto.

Quando il riso arriva a cottura, toglietelo dal fuoco. Aggiungete la zucca rimasta, del pepe, le fettine di scamorza, un’altra noce di burro e del parmigiano grattugiato. Mantecate per bene fino a che il risotto non avrà assunto una bella consistenza cremosa.

Servite all’onda, guarnendo con del timo fresco e della zucca cruda tagliata a julienne.

 

Fonte: www.ricettedellanonna.net/

About Staff